» Il Programma > AMBIENTE & TERRITORIO > STOP al consumo del suolo.

STOP al consumo del suolo.

Gli eventi naturali sempre più frequenti, producono una accentuazione del danno, a causa dell’uso sconsiderato della risorsa suolo.

Soltanto negli ultimi 15 anni circa tre milioni di ettari, un tempo agricoli, sono stati asfaltati e/o cementificati. Questo consumo di suolo spesso si è trasformato in puro spreco, con decine di migliaia di case sfitte e capannoni vuoti : suolo sottratto all’agricoltura, terreno che ha cessato di produrre vera ricchezza. La sua cementificazione riscalda il pianeta, pone problemi crescenti al rifornimento delle falde idriche e non reca più alcun beneficio, né sull’occupazione né sulla qualità della vita dei cittadini. 

Accanto a norme, anche nazionali, che regolamentano la pianificazione degli insediamenti nelle aree a rischio, deve diventare una prassi costante l’erogazione di finanziamenti destinati alla cura e salvaguardia del territorio, in modo da dare anche  alle imprese la possibilità di programmazione.       

Inserisci un commento.

impresaweb.euInfo CookiesDisclaimer

Il sito www.francocaramanico.it si avvale di cookie, utili per ottimizzare la navigazione ed essenziali per alcune sezioni del sito.
Utilizzando il sito senza modificare le impostazioni del browser, si acconsente alla ricezione dei nostri cookie.

Close
^