» Il Programma > Chi Sono

Chi Sono

Ciao, sono Franco!

Il 29 Aprile di 58 anni fa sono nato a Guardiagrele, in contrada Piana San Bartolomeo, in una piccola casa di campagna. Mia madre, Maria, era contadina e mio padre, Felice, per tanti anni è stato mezzadro e, costretto dalle ristrettezze economiche, è emigrato in Germania dove ha lavorato come carpentiere.

Ad aspettarmi, quel giorno, c'era Luciano, mio fratello maggiore.

Il 4 Agosto del 1985 ho sposato Giuliana, con la quale vivo nel mio paese natale insieme ai nostri tre figli, Daniel, Leila e Francesco.

 

Dal 1968 ho iniziato a lavorare come operaio in una fabbrica di cassette di legno, poi in un pastificio ed ogni estate, assolti gli impegni scolastici, mi dedicavo a lavori di manovalanza e nei campi per aiutare mia madre.

Ho frequentato l'Istituto Tecnico di Lanciano e poi, seguendo le orme di mio fratello, mi sono iscritto all'Università di Bologna dove ho conseguito la laurea in Ingegneria elettronica.

Per potermi pagare gli studi ho lavorato come manovale dapprima in Svizzera, a Vevey, poi in Germania, a Siegen, e poi in varie località del cantone tedesco.

 

Queste esperienze hanno contribuito alla mia sensibilità politica e sociale tanto che nel 1983, dopo aver svolto il servizio di leva militare, mi sono candidato alle elezioni comunali con la lista del PCI e successivamente sono stato eletto consigliere comunale e segretario del partito.

Oltre ad esercitare il lavoro di professore nell'ITIS di Chieti e la libera professione di ingegnere, per dieci anni sono stato fra i banchi dell'opposizione in Consiglio comunale e, da segretario di partito, insieme a tanti "compagni", organizzavo le Feste dell'Unità nella piazza di Guardiagrele.

 

Nel 1992 sono stato nominato vice sindaco e poi, nel 1997 sono stato eletto sindaco. Ho esercitato la mia funzione con impegno e passione autentici, cercando di dare un volto nuovo al mio paese. Così nel 2001 i miei compaesani mi hanno riconfermato sindaco con il 64,2% di voti.

In seguito sono stato consigliere della Provincia di Chieti e, poi, nel 2004 sono entrato a far parte del Consiglio regionale.

 

Grazie ai cittadini che hanno creduto nelle mie idee e nel mio operato, sono stato primo degli eletti nella lista dei Democratici di Sinistra nel 2005, risultato che mi ha aperto la strada alla nomina di Assessore regionale con delega ai Parchi, al Territorio, all’Ambiente e all’Energia.

Durante il mio mandato, negli anni 2006-2007 ho portato all’approvazione il 31% delle leggi regionali, come risulta dall’indagine del Servizio legislativo del Consiglio Regionale. Negli anni del mio operato in Regione, sono stato Presidente della Commissione regionale Attività produttive, componente del Consiglio dell’Istituto nazionale di Urbanistica e vicepresidente della Federazione europea delle Agenzie per l’energia.

Questo impegno è stato premiato con la rielezione in Consiglio regionale nell’attuale legislatura, che mi vede presidente del Gruppo Consiliare misto e componente del Cram, il Consiglio regionale degli Abruzzesi nel mondo.

 

Ed eccomi qui, a raccontarvi di me. Avrete capito che la mia vita, dal 1972 è intrisa di passione politica. Non riuscirei a rinunciare alle mie idee, mai, né a scendere a compromessi.

Oggi sono candidato alle primarie del centro sinistra per la presidenza della regione. Il mio partito è Sinistra Ecologia e Libertà, un partito che si batte per tutto quello in cui credo, in primis per la lotta contro la povertà, l'esclusione sociale, per l'affermazione dei diritti e delle libertà fondamentali dei cittadini.

Al centro del mio programma, infatti, ci sono la difesa del lavoro e la lotta alla disoccupazione, battaglie fondamentali che intendo combattere in parallelo con l’impegno sui grandi temi che hanno guidato la mia esperienza politica: dalla tutela dell’ambiente alla sanità, alla salvaguardia dei diritti delle fasce più deboli della popolazione.

Vi lascio con le parole di Enrico Berlinguer, esempio di integrità morale e capacità politica, un vero punto di riferimento per me come per tanti.

 

"Noi siamo convinti che il mondo, anche questo terribile, intricato mondo di oggi può essere conosciuto, interpretato, trasformato, e messo al servizio dell'uomo, del suo benessere, della sua felicità. La lotta per questo obiettivo è una prova che può riempire degnamente una vita."

 

A presto,

Franco.

 

 

impresaweb.euInfo CookiesDisclaimer

Il sito www.francocaramanico.it utilizza i cookie

1 - Utilizziamo cookie tecnici, essenziali per consentire il corretto funzionamento del sito

2 - Utilizziamo cookie statistici che ci aiutano a capire come i visitatori interagiscono con il sito, raccogliendo informazioni in forma anonima.

3 - Nel nostro sito inoltre, sono inclusi servizi di terze parti (statistiche, social media, prenotazioni e simili) che utilizzano dei cookie sui quali non abbiamo alcun controllo.

Esprima la sua preferenza in merito ai cookies che vuole attivare. Per informazioni dettagliate si rechi alla pagina Cookie Policy

Close
^