» Il Programma > LAVORO > Un nuovo modello di agricoltura a "km 0"

Un nuovo modello di agricoltura a "km 0"

È necessario riorganizzare le filiere dalla produzione per la commercializzazione, combattere la burocrazia delle procedure, velocizzare i pagamenti, predisporre piani per la produzione di energie rinnovabili nelle aziende agricole e per la produzione di  nuove colture, come ad esempio quello della canapa, puntare sulla ricerca e l’innovazione.

A questo deve accompagnarsi un’azione di tutela delle eccellenze di cui l’Abruzzo può fregiarsi, attraverso un programma di azioni congiunte basato su:

  • un consolidamento dei comparti vitivinicolo e oleicolo; 
  • una strategia strutturale di promozione e commercializzazione dei prodotti; 
  • il rilancio del comparto zootecnico, inteso come migliore utilizzo dei terreni delle aree interne;
  • un nuovo Piano Forestale Regionale;  
  • la crescita e il rinnovamento  delle aziende agricole, anche con l’utilizzo di terre demaniali e/o abbandonate e con la previsione di strumenti finanziari regionali di scopo.                

Inserisci un commento.

impresaweb.euInfo CookiesDisclaimer

Close
^